LA GIMKANA WESTERN

La Gimkana western è una prova di abilità e velocità a cavallo. Il binomio deve eseguire nel minor tempo possibile un percorso obbligato dove sono inserite delle difficoltà.
E' un ottimo approccio all'equitazione, permette di avvicinarsi al mondo del cavallo divertendosi in competizioni che comprendono anche categorie per principianti. Gli ostacoli spesso riproducono situazioni che ogni cavaliere può incontrare durante una passeggiata in campagna: piccoli ostacoli da superare saltando, strettoie da superare molto lentamente e magari con una sequenza di passi indietro, ostacoli da aggirare, ponticelli di legno e tenti altri imprevisti creati dalla fantasia del giudice di campo.
Per partecipare alle prove di Gimkana è necessario essere in possesso del brevetto F.I.S.E. o di patenti superiori.

ABBIGLIAMENTO
La Gimkana - western incoraggia e promuove abbigliamento western per tutti gli eventi ufficiali e non. Questo include l'indossare una camicia a maniche lunghe, cappello western a falde larghe, jeans, cintura e stivali da cowboy.
Qualsiasi eccezione per quanto riguarda l'abbigliamento dovrà essere decisa dal giudice di gara. (esempio: giubbotto in caso di maltempo o maglietta tipo polo in caso di solleone).
Il Cap protettivo è obbligatorio per la categoria Junior e Youth, facoltativo per gli altri. Nel caso dell'utilizzo del Cap il concorrente è esonerato dall'indossare il cappello western.

LE DIFFICOLTÀ
Di seguito sono descritte le varie difficoltà della gimkana - western.
Il Giudice di gara a suo insindacabile giudizio, vista la natura e la grandezza del campo gara, può aumentare o diminuire il numero delle difficoltà.

Ostacolo - Gli ostacoli hanno le seguenti caratteristiche: altezza massima cm. 50, per tutte le categorie esclusa la OPEN 4D che sarà con altezza massima cm. 60. Larghezza cm. 300 ca., diametro cm 10/12. L'abbattimento dell'ostacolo comporta 5 sec. di penalità. Dopo il 3° rifiuto o scarto il Cavaliere sarà squalificato. Per la Cat. NOVICE non esiste squalifica, il Cavaliere dopo il 3° tentativo può continuare il percorso.

Largo - In Cat. OPEN 4D, può essere montato un ostacolo con le seguenti misure massime: cm. 60 di altezza x cm. 60 di larghezza, l'abbattimento comporta 5 sec. di penalità. Il LARGO potrebbe essere anche formato da un Dritto e da una Siepe.

Siepe - Le Siepi hanno le seguenti caratteristiche: altezza cm. 40, larghezza cm. 200 ogni elemento. La difficoltà si può trovare sia formata da un elemento che da due. L'abbattimento o il notevole spostamento [per notevole spostamento s'intende:
1) quando la siepe singola non è più in linea con i pilieri o con le piante che la delimitano. 2) quando nella siepe doppia, i due elementi non sono più in linea tra loro o con i pilieri o con le piante che le delimitano] comportano 5 sec. di penalità. Dopo il 3° rifiuto o scarto il Cavaliere sarà squalificato. Per la Cat. NOVICE non esiste squalifica, il Concorrente dopo il 3° tentativo può continuare il percorso. Le Siepi saranno delimitate ai lati da dei pilieri anche naturali (piante) il cui abbattimento è equivalente a 3 sec. di penalità.

Anello o Saraceno - La caduta dell'anello comporta 5 secondi di penalità, la mancata esecuzione della difficoltà comporta la squalifica.

Il cancello - Il Cancello deve essere aperto e chiuso da cavallo con il solo aiuto delle mani. L'uso delle gambe o del frustino comporta la squalifica. Il Cancello può essere aperto sia verso l'interno sia verso l'esterno e non è obbligatorio tenere durante l'esecuzione la mano su di esso. Il tempo massimo di esecuzione sono 20 sec.. L'esecuzione s'intende completata solo se la maniglia di chiusura è rimessa nel suo alloggiamento. Trascorsi 20 sec. il Concorrente verrà squalificato, il cavaliere della cat. NOVICE trascorso tale termine può proseguire il percorso ricevendo ulteriori 10 sec. di penalità oppure completare la prova per non incorrere nella penalità. Se il Cavaliere NOVICE abbatte o sposta i pilieri di sostegno della difficoltà, deve attendere il trascorrere di 20 sec. e può ripartire solo su segnalazione del Giudice di gara, anche in questo caso gli saranno addebitati ulteriori 10 sec. di penalità. Il Cancello può essere montato dal Giudice di gara, sia a mano destra sia a mano sinistra, non è vincolante lo schema del percorso.

Trasferimento di oggetto - La difficoltà consiste nello spostare un oggetto (Bottiglia di plastica, cono, ferro di cavallo o simili) da un piliere all'altro. La caduta dell'oggetto comporta 5 secondi di penalità, la cadute del piliere 5 secondi. La larghezza può oscillare da 1,20 ai 5 metri. La Caduta dell'oggetto e del piliere dove deve essere alloggiato comporta 7 sec. di penalità.

 





Passi laterali - La difficoltà è costituita da un piliere alla cui estremità è posto un oggetto (Ferro di cavallo o Bicchiere), da una barriera di cm. 300 alloggiata su dei supporti di cm. 3/5 e da un piliere dove l'oggetto sarà riposto. L'esecuzione deve essere la seguente: si prende l'oggetto, si posiziona il cavallo in modo tale che la barriera passi sotto la sua pancia, si effettuano passi laterali fino a porre l'oggetto sul secondo piliere, a quel punto il cavaliere può riprendere il percorso. La perdita dell'oggetto comporta 5 secondi di penalità, l'abbattimento della barriera 5 secondi di penalità e il piliere comporta 5 secondi di penalità ognuno. L'uscita anticipata dalla penalità obbliga il cavaliere a ripetere la prova. Dopo il 3° rifiuto o tentativo il Cavaliere sarà squalificato. Per la Cat. NOVICE non esiste squalifica, il Concorrente dopo il 3° tentativo può continuare il percorso, ricevendo 10 sec. di penalità. La Caduta dell'oggetto e del piliere dove lo stesso, deve essere alloggiato comporta 7 sec. di penalità.

Paletti Obbligatori - Sono inseriti nel percorso per delineare il tracciato. Vanno transitati secondo lo schema del percorso spiegato a tutti i concorrenti prima della gara. Ogni Paletto abbattuto comporta 5 sec. di penalità. La mancata esecuzione di queste difficoltà equivale ad errore di percorso e quindi se non si corregge l'esecuzione prima di affrontare la difficoltà successiva, si determina la squalifica del Cavaliere.

Barili Obbligatori - Sono inseriti nel percorso per delineare il tracciato. Vanno transitati secondo lo schema del percorso spiegato a tutti i concorrenti prima della gara. Ogni Barile abbattuto comporta 5 sec. di penalità. La mancata esecuzione di queste difficoltà equivale ad errore di percorso e quindi se non si corregge l'esecuzione prima di affrontare la difficoltà successiva, si determina la squalifica del Cavaliere.

Ponte - Il Ponte ha le seguenti caratteristiche: lunghezza cm. 300 ca, larghezza cm. 140 ca, altezza da terra cm. 15 ca, con staccionate dalle parti di cm. 90 ca. di altezza e cm. 300 ca. di lunghezza. Il passaggio può essere effettuato a tutte le andature. Il Concorrente che al terzo tentativo non riuscirà ad attraversare il ponte sarà squalificato mentre il Concorrente NOVICE dopo il terzo tentativo può continuare la sua prova vedendosi penalizzato di 20 sec. Il Ponte non può essere saltato, se ciò dovesse avvenire, su segnalazione del giudice, il concorrente è obbligato a ripetere la prova, pena la squalifica. La rottura dei nastri di delimitazione comporta 20 secondi di penalità.

Slalom con paletti - L'altezza del paletto e di cm. 180/200 ca.. L'abbattimento di ogni elemento comporta 5 sec. di penalità, il numero dei paletti è a discrezione del Giudice di campo secondo la grandezza del campo gara ed il numero dei paletti riportato nei disegni è indicativo. La distanza di uno dall'altro potrà essere di 3,5-5-6,5 metri.

Corridoio - Il Corridoio è formato da n. 4 o 6 pali lunghi circa cm. 300, posti a cm. 100/110 da terra e distanti tra loro cm. 120. L'abbattimento di ogni palo comporta 5 sec. di penalità.

Rondò - La difficoltà è costituita da un bidone circondato da una transenna mobile a forma di "U". Lo spazio fra il bordo del bidone e la transenna è di cm. 150. Le penalità sono di 5 secondi per l'abbattimento del bidone e di 5 per la rottura del nastro di delimitazione.

I passi indietro - Le dimensioni dei "Passi indietro" sono: Lunghezza cm. 300 ca., Larghezza cm. 150 ca., Altezza da terra cm. 100/110. Il Cavaliere deve entrare nel corridoio a marcia avanti, dovrà sfilare un oggetto dal suo alloggiamento e poi indietreggiare fino ad uscire dalla difficoltà. L'oggetto si troverà a cm. 210/230 ca. da terra e dovrà essere sfilato con le mani nel tempo massimo di 20 sec., il Cavaliere che al trascorrere del tempo massimo non sarà riuscito a sfilare l'oggetto verrà squalificato,il concorrente NOVICE potrà continuare il percorso dietro segnalazione del Giudice di gara, ricevendo ulteriori 20 sec. di penalità, oppure completare la giusta esecuzione della Retromarcia per non incorrere nella penalità. L'abbattimento di ogni palo laterale, frontale e del supporto del fazzoletto comporta 5 sec. di penalità, ma la difficoltà deve essere in ogni caso effettuata. Se si è nell'impossibilità di effettuare i Passi indietro perché sono stati abbattuti o il supporto dell'oggetto o i pali che sono caduti intralciano l'esecuzione, il Cavaliere NOVICE dovrà attendere il trascorrere dei 20 sec. e dopo su segnalazione del Giudice di gara può riprendere il percorso ricevendo un addebito di ulteriori 20 sec. di penalità, mentre gli altri concorrenti saranno squalificati.

Passi indietro a slalom - i passi indietro - si devono effettuare trasferendo un oggetto dal primo paletto al terzo, eseguendo uno slalom e ponendolo nell'apposito alloggiamento. Se nell'esecuzione sono abbattute delle paline saranno addebitati 5 secondi di penalità cadauna. La caduta dell'oggetto comporta 5 secondi di penalità. La Caduta dell'oggetto e del piliere dove deve essere alloggiato comporta 7 sec. di penalità. La distanza tra i paletti è di cm. 300. Dopo il 3° rifiuto o tentativo il Cavaliere sarà squalificato. Per la Cat. NOVICE non esiste squalifica, il Concorrente dopo il 3° tentativo può continuare il percorso.

Passi indietro liberi - i passi indietro - si devono effettuare trasferendo un oggetto dal primo paletto al terzo in linea retta. Se nell'esecuzione sono abbattute delle paline saranno addebitati 5 secondi di penalità cadauna. La caduta dell'oggetto comporta 5 secondi di penalità. La distanza tra i paletti è di cm. 300. La Caduta dell'oggetto e del piliere dove deve essere alloggiato comporta 7 sec. di penalità. Dopo il 3° rifiuto o tentativo il Cavaliere sarà squalificato. Per la Cat. NOVICE non esiste squalifica, il Concorrente dopo il 3° tentativo può continuare il percorso.

Quadrato - Il Quadrato è composto da quattro pali, lunghi cm. 300 ca., diametro cm 10/12 posti su dei supporti alti cm. 3/5. Si entra dal lato che sarà segnalato dal giudice, si effettua un giro di 360°, a destra o a sinistra e poi si esce dalla parte opposta a quella da dove siamo entrati. L'anticipata uscita laterale obbliga il Cavaliere alla ripetizione della difficoltà, questo fino ad arrivare a tre tentativi, dopo di che il concorrente di qualsiasi categoria verrà squalificato, mentre quello NOVICE potrà proseguire il percorso ricevendo 10 sec. di penalità. La caduta di una barriera anche da un solo alloggio comporta 5 sec. di penalità.

Bandiera - La bandiera è posta sopra un alloggiamento ad un'altezza di circa 90/100 cm da terra, da prendere e portare all'arrivo, la mancata esecuzione della difficoltà comporta la squalifica. In tutta l'esecuzione di questa prova non c'è penalità; quindi anche se si abbatte il Bidone oppure cade la Bandiera non c'è penalità.


In Italia l'Associazione Italiana Gimkana riunisce tutti gli appassionati di questa disciplina, Fondata da Massimo Grillini che ne è anche il presidente, ha sede a Pistoia e dispone di un proprio sito Internet http://www.gimkana.it/ dove si possono trovare maggiori informazioni sui calendari, i regolamenti, i percorsi e le classifiche delle gare.